Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna
Pubblica amministrazione

SERVIZIO DI PULIZIA E RACCOLTA RIFIUTI NELLE AREE PORTUALI E DEMANIALI NEI PORTI DEL NORD SARDEGNA

Oggetto: SERVIZIO DI PULIZIA E RACCOLTA RIFIUTI NELLE AREE PORTUALI E DEMANIALI NEI PORTI DEL NORD SARDEGNA
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 5.791.605,08
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 5.780.431,90
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 11.173,18
CIG: 82104093D8
Stato: In corso
Centro di costo: UFFICIO TECNICO OLBIA
Data pubblicazione: 01 aprile 2020 0:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 06 giugno 2020 12:00:00
Data scadenza: 15 giugno 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • Allegato 3 - DGUE
  • Allegato 1 - Domanda di partecipazione
  • Allegati generici
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • Allegato 2 - Dichiarazione art.80
  • Allegato 2bis - Dichiarazione art.80
  • Allegato 4 - Dichiarazioni integrative
  • Allegato 5 - Documentazione ausiliaria
  • Passoe
  • Garanzia Fidejussoria
  • Attestazione certificazione art. 93 c.7 D.Lgs 50/2016
  • Attestazione di sopralluogo
  • F23 - Imposta di bollo
  • Documentazione per l'avvalimento
  • Attestazione di sopralluogo
Per richiedere informazioni: deledda@adspmaredisardegna.it

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E INFORMAZIONI: Tutte le comunicazioni tra l’AdSP e operatori economici si intendono validamente ed efficacemente effettuate qualora rese mediante il Portale, tramite l’area “Messaggi” relativa alla presente procedura.

Si ricorda che ai sensi dell’articolo 76, comma 6 del Codice, i concorrenti sono tenuti ad indicare, in sede di registrazione al Portale l’indirizzo PEC o, solo per i concorrenti aventi sede in altri Stati membri, l’indirizzo di posta elettronica, da utilizzare ai fini delle comunicazioni di cui all’articolo 76, comma 5 del Codice.

EMERGENZA CORONAVIRUS SOPRALUOGHI OBBLIGATORI -  PRESA VISIONE DEI LUOGHI Nell’ipotesi in di un eventuale continuazione dell’emergenza, in considerazione dei provvedimenti adottati per l’emergenza Coronavirus Covid-19,  sarà cura della Stazione Appaltante, comunicare sul portale gare e nella sezione Albo Pretorio (gare e bandi) apposito  “AVVISO DI PROROGA DEI TERMINI " , al fine di garantire la massima partecipazione agli operatori economici interessati.

 

AVVISO PROROGA: 

Alla luce delle misure urgenti previste per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus COVID -19, si comunica che la scadenza della gara prevista per il giorno 11 maggio 2020 è rinviata alla data del 15 giugno 2020 alle ore 12:00. La prima seduta telematica è fissata in data 17 giugno 2020 ore 11:00.

Si comunica altresì, che la richiesta di sopralluogo dovrà essere inoltrata entro e non oltre il giorno 03 giugno 2020 alle ore 12:00, secondo le modalità di cui al punto 12 del disciplinare di gara. Si comunica infine, che le date dei sopralluoghi saranno fissate a partire dal giorno 6 maggio 2020, compatibilmente con eventuali nuove disposizioni Nazionali e Regionali dovute all’emergenza relativa al Covid-19.

 

 

 

 

 

 

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
estratto G.U. n.38 del 01_04_2020 02/04/2020 14:30 Altri Documenti
avviso proroga termini 20/04/2020 16:48 Altri Documenti
allegati al disciplinare pdf 03/06/2020 12:11 Altri Documenti
DECRETO A CONTRARRE 31/03/2020 16:08 Determina a contrarre

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Sul documento "ALLEGATO B-STIMA SERVIZIO", alla pagina 7, al num.ord.tariffa 34/41 P.33, viene riportata la stima di smaltimento dei rifiuti di cui al CER 200304 con quantità prodotta nel triennio pari a 5000 mc e con oneri di smaltimento pari a 0,20 €/mc: si richiedono chiarimenti in merito alla stima di produzione di 5000 mc di fanghi nel triennio in quanto, a ns. avviso, trattasi di un quantitativo fuori scala (5000 mc di fanghi equivalgono a c.ca 5000 tonnellate).

 

Risposta:

Trattasi di refuso sono da considerasi Litri, saluti

FAQ n. 2

Domanda:

TRA GLI ATTI DI GARA MANCA DICHIARAZIONE DI IMPEGNO DEL POSSESSO DI UN IIMPANTO DI SMALTIMENTO E/O RECUPERO DOBBIAMO PROCEDERE AD UNA FORMULAZIONE PROPRIA ?

 

Risposta:

Confermo la richiesta .

Tra la documentazione che i concorrenti dovranno presentare telematicamente, nella documentazione amministrativa, è presente un campo allegati generici o altri allegati , nel quale il concorrente dovrà allegare la propria dichiarazioni di impegno o eventuale altra documentazione. 

FAQ n. 3

Domanda:

 I requisiti di capacità economica e finanziaria e tecnica professionale, possono essere oggetto di avvalimento?

Grazie 

Risposta:

E' consentito ai sensi dell'art.89 del Codice dei contratti. Al punto n.9 pag.15 del disciplinare di gara è disciplinato l'istituto dell'avvilimento.

 

FAQ n. 4

Domanda:

Si chiede  quale importo considerare per emissione della polizza provvisoria pari al 2%in quanto nel sito è indicato pari ad € 5.791.605,08 (compresivo di eventuale rinnovo) invece nel disciplinare al punto 4 "importo a base d'asta durata 3 anni € 2.895.802,54" .

 

Risposta:

Il riferimento per il calcolo è il prezzo a base d’asta è pari € 2.895.802,54 e non il valore complessivo dell’appalto ( € 5.791.605,08 ) che è comprensivo dell’eventuale rinnovo e rileva ai fini del calcolo delle soglie di cui all’art. 35 D.lgs. 50/2016).

 

FAQ n. 5

Domanda:

In riferimento al fatturato globale di impresa e fatturato specifico per servizi analoghi di cui al punto 8.2 del disicplinare di gara si chiede di "comprovare tale requisito per le società di capitali a mezzo bilanci regolarmente depositati. " Visto che le società possono depositare i bilanci entro il 30/6 e che l'attuale situazione nazionale pur volendo non ci permette di riuscire ad adempiere prima a tale obbligo, si chiede se è possibile dimostrare tale requisito con certificati di regolare esecuzione per il fatturato specifico e con bilancio provvisorio per fatturato globale. 

Risposta:

In riscontro alla richiesta, si precisa che sia per il Fatturato globale medio annuo che per il Fatturato specifico medio annuo di cui all’art. 8.2 del Disciplinare di gara deve farsi riferimento agli esercizi finanziari 2017,2018 e 2019. Relativamente alla comprova dei requisiti il medesimo articolo prevede che la stessa venga fornita: per le società di capitali mediante i bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa; e per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il Modello Unico o la Dichiarazione IVA. Per entrambi i casi con la precisazione che l’operatore economico, che per fondati motivi non sia in grado di presentare le referenze richieste possa provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante. In tal senso, ove il bilancio 2019 non sia ancora stato depositato alla data ultima di presentazione delle offerte, verrà considerata documentazione idonea la presentazione di fatture quietanzate emesse nell’esercizio di riferimento accompagnate dai relativi certificati di regolare esecuzione del servizio svolto”.

FAQ n. 6

Domanda:

Siamo con la presente a richiedere maggiori informazioni relativamente all’elenco del personale di cui all’art.9 del Capitolato Speciali di Appalto. Nello specifico: 1. Cosa si intende con 0,00 indicato per alcuni dipendenti nella colonna “Percentuale” e come si deve interpretare la dicitura “Add. Servizi di…” 2. Per ogni lavoratore si richiede: a. Ccnl applicato; b. Se assunzione a tempo determinato o indeterminato; c. Anzianità di servizio; d. Eventuali indennità integrative ; Ringraziando per l'attenzione, si porgon distinti saluti.

Risposta:

Buongiorno, stiamo provvedendo ad aggiornare la tabella allegata al capitolato. Ci scusiamo per l'attesa, verrà pubblicata una FAQ a riguardo. Per quanto riguarda la dicitura Add. Servizi di... trattasi di abbreviazione di ADDETTI ALLE PULIZIE, per il resto le forniremo le informazioni richieste a breve, distinti saluti

FAQ n. 7

Domanda:

Siamo con la presente a richiedere maggiori informazioni relativamente all’elenco del personale di cui all’art.9 del Capitolato Speciali di Appalto. Nello specifico: 1. Cosa si intende con 0,00 indicato per alcuni dipendenti nella colonna “Percentuale” e come si deve interpretare la dicitura “Add. Servizi di…” 2. Per ogni lavoratore si richiede: a. Ccnl applicato; b. Se assunzione a tempo determinato o indeterminato; c. Anzianità di servizio; d. Eventuali indennità integrative ; Ringraziando per l'attenzione, si porgon distinti saluti.

Risposta:

Si riporta la tabella di cui all’art.9 del capitolato descrittivo e prestazionale corretamente formata e contenete le informazioni richieste:

N.

Livello prof.

Qualifica

Data Assunzione

Tipo di contratto in Percentuale

Sede Lavoro

CCNL

1

3A

Autista

14/09/2002

0,00 *1

P. Torres

Igiene Ambientale Fise Assoambiente

1

4

Autista

29/06/2015

0,00 *1

P. Torres

Igiene Ambientale Fise Assoambiente

5

2B

Operatore ecologico

01/12/2014

65,79 *2

P. Torres

Igiene Ambientale Fise Assoambiente

 

1

 

3

 

Add. Servizi di pulizia

 

01/06/2016

 

90,00 *2

Olbia

Multiserviziaziende private pulizie

1

2

Add. Servizi di pulizia

01/06/2016

90,00 *2

Olbia

Multiserviziaziende private pulizie

1

4

Capo squadra Add. Servizi di pulizia

01/06/2016

0,00*1

Olbia

Multiserviziaziende private pulizie

1

2

Add. Servizi di pulizia

01/06/2016

90,00 *2

Golfo Aranci

Multiserviziaziende private pulizie

1

2

Add. Servizi di pulizia

11/05/2017

60,00 *2

Olbia

Multiserviziaziende private pulizie

1

3

Impiegato

31/12/2015

0,00 *1

Olbia/Golfo Aranci Porto Torres

Multiserviziaziende private pulizie

*1 = Personale assunto a tempo pieno indeterminato

*2 = Personale assunto a tempo parziale indeterminato (il valore indica la percentuale di part time);

Eventuali indennità integrative: NO.

FAQ n. 8

Domanda:

BUONGIORNO IN RIFERIMENTO ALLA RISPOSTA INERENTE IL REQUISITO DEL FATTURATO GLOBALE E FATTURATO PER SERVIZI ANALOGHI, PER GLI ENTI PUBBLICI NON E' SUFFICIENTE IL CERTIFICATO DI REGOLARE ESECUZIONE ? NON RILASCIANO FATTURE QUIETANZATE , AL MASSIMO ABBIAMO CERTIFICATI DI PAGAMENTO PERTANTO SI CHIEDE SE SIA SUFFICIENTE PER GLI ENTI PUBBLICI CERTIFICATI DI REGOLARE ESECUZIONE SALUTI

Risposta:

Si conferma. E' possibile dimostrare il requisito mediante presentazione di certificati di regolare esecuzione rilasciati da Enti Pubblici.

FAQ n. 9

Domanda:

La presente per richiederVi se sono state fissate le date per i sopralluoghi.

Risposta:

Non sono state ancora fissate le date, attendiamo il 4 maggio 2020, per stabilire in calendario e avere indicazioni in merito alle disposizione per gli spostamenti.

Le richieste di sopraluogo verranno prese in carico, sara nostra cura comunicare le date appena ci saranno le condizioni.

 

FAQ n. 10

Domanda:

Al punto 8.1 REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE lettera c) Disponibilità di almeno due o più impianti–regolarmente autorizzato/i –al/ai quale/i verranno destinati i rifiuti in argomento, che ricomprenda/no i codici CER previsti nei documenti di progetto, dimostrata mediante autorizzazione o dichiarazione di impegno da parte dell'impianto di smaltimento e/o recupero.

Si chiede di confermare se per ciascun codice CER previsto nei documenti di gara bisogna garantire la disponibilità di almeno due impianti per il loro conferimento.

Risposta:

Si conferma. 

La comprova dovra avvenire mediante  esibizione di convenzione-autorizzazione o dichiarazione di impegno da parte di due o più impianti in grado di ricevere i codici presenti nei documenti di gara.

FAQ n. 11

Domanda:

 Nella dichiarazione di impegno di almeno due impianti, il requisito viene soddisfatto anche se un impianto copre alcuni codici cer ed un altro i restanti codici cer, ovvero nel complesso i due impianti coprono lo smaltimento dei codici cer previsti in gara? 

 

Risposta:

Si Conferma. E' richiesta la disponibilità di almeno due o più impianti di destinazione finale per ricoprire nel complesso lo smaltimento dei codici previsti.

FAQ n. 12

Domanda:

In riferimento al punto 8.2 del Disciplinare di gara si richiede se il Fatturato specifico medio annuo richiesto (almeno pari a € 1.447.902,00) è da intendersi per singola categoria o come la somma dei fatturati specifici delle tre categorie. 

Risposta:

Il fatturato specifico medio annuo di cui all’art. 8.2 del Disciplinare di gara (almeno pari a € 1.447.902,00) è da intendersi riferito al complesso dei settori di attività indicati.

FAQ n. 13

Domanda:

La presente richiesta di chiarimento con riferimento alla previsione di cui al punto 8.2, 2° capoverso, del Disciplinare di gara, rubricato ‘requisiti di capacità economica e finanziaria’. La fattispecie è la seguente: il concorrente possiede un fatturato specifico medio annuo complessivo superiore ad € 1.447.902,00 ma riferibile a n.2 sole attività rispetto alle n.3 attività oggetto dell’ appalto – segnatamente riferibile ai “servizi fognari, di raccolta dei rifiuti, di pulizia e ambientali” CPV 90000000-7 ed ai “servizi di pulizia e di spazzamento delle strade” CPV 90610000-6 – e non anche ai “servizi di disinfezione e disinfestazione di aree urbane” CPV 90670000-4. Orbene, in relazione alla suddetta fattispecie si chiede di confermare: a) l’ammissibilità della partecipazione del concorrente in possesso del fatturato specifico complessivo superiore ad € 1.447.902,00 ma riferibile a n.2 sole attività rispetto alle n.3 attività oggetto dell’ appalto? b) in subordine e/o in alternativa a quanto indicato al punto sub a), l’ammissibilità della partecipazione del concorrente in possesso del fatturato specifico complessivo superiore ad € 1.447.902,00 ma riferibile a n.2 sole attività rispetto alle n.3 attività oggetto dell’ appalto, ma con dichiarazione di subappalto relativa ai “servizi di disinfezione e disinfestazione di aree urbane” CPV 90670000-4, in favore di un impresa in possesso del requisito specifico relativo ai “servizi di disinfezione e disinfestazione di aree urbane”. Cordiali Saluti

Risposta:

Il fatturato specifico medio annuo di cui all’art. 8.2 del Disciplinare di gara (almeno pari a € 1.447.902,00) è da intendersi riferito al complesso dei settori di attività indicati.

FAQ n. 14

Domanda:

La presente richiesta di chiarimento con riferimento alla previsione di cui al punto 8.2, 2° capoverso, del Disciplinare di gara, rubricato ‘requisiti di capacità economica e finanziaria’. La fattispecie è la seguente: il concorrente possiede un fatturato specifico medio annuo complessivo superiore ad € 1.447.902,00 ma riferibile a n.2 sole attività rispetto alle n.3 attività oggetto dell’ appalto – segnatamente riferibile ai “servizi fognari, di raccolta dei rifiuti, di pulizia e ambientali” CPV 90000000-7 ed ai “servizi di pulizia e di spazzamento delle strade” CPV 90610000-6 – e non anche ai “servizi di disinfezione e disinfestazione di aree urbane” CPV 90670000-4. Orbene, in relazione alla suddetta fattispecie si chiede di confermare: a) l’ammissibilità della partecipazione del concorrente in possesso del fatturato specifico complessivo superiore ad € 1.447.902,00 ma riferibile a n.2 sole attività rispetto alle n.3 attività oggetto dell’ appalto? b) in subordine e/o in alternativa a quanto indicato al punto sub a), l’ammissibilità della partecipazione del concorrente in possesso del fatturato specifico complessivo superiore ad € 1.447.902,00 ma riferibile a n.2 sole attività rispetto alle n.3 attività oggetto dell’ appalto, ma con dichiarazione di subappalto relativa ai “servizi di disinfezione e disinfestazione di aree urbane” CPV 90670000-4, in favore di un impresa in possesso del requisito specifico relativo ai “servizi di disinfezione e disinfestazione di aree urbane”. Cordiali Saluti

Risposta:

Il fatturato specifico medio annuo di cui all’art. 8.2 del Disciplinare di gara (almeno pari a € 1.447.902,00) è da intendersi riferito al complesso dei settori di attività indicati.

FAQ n. 15

Domanda:

Il Capitolato, all’articolo 6 “Descrizione del servizio e modalità di esecuzione”, per il “servizio di spazzamento in operatività manuale” prevede specifiche frequenze, giornaliera nei mesi estivi (7/7) e 6/7 nei mesi invernali. La contabilità posta a base di gara, sviluppata nel documento “Stima del servizio”, vede la computazione delle ore di impegno su un numero di giornate determinate considerando il mese composto da 4 settimane, ovvero da 28 giorni. Nella realtà, gli effettivi giorni di servizio richiesto fanno riferimento al mese “medio” annuo, composto di 30,42 giorni (365 giorni / 12 mesi). Ne deriva una sottostima sia del costo del personale che del costo dei mezzi mediamente pari all’8,6%. Tanto premesso, si chiede se tale base di calcolo su 28 giorni/mese debba ritenersi corretta o se, invece, debba essere utilizzata altra modalità.

Risposta:

Le prestazioni che costituiscono il servizio sono state sviluppate rispetto ad un modello organizzativo prestazionale strutturato secondo frequenze minime, indicate all’art.6.3 (modalità di esecuzione dei servizi) del capitolato tecnico prestazionale e documenti tecnici di gara.